FORGOT YOUR DETAILS?

Storia della Fondazione Musicale Santa Cecilia

1838

L’Istituto Filarmonico

A Portogruaro viene istituito l’Istituto Filarmonico, un organismo volto al tirocinio di bandisti e coristi, e alla diffusione della musica colta fra le fasce meno abbienti della popolazione: grazie ai concerti organizzati, i cittadini che non hanno disponibilità economiche sufficienti per sedersi nelle comode poltrone dei teatri dell’opera, possono ascoltare i brani degli autori più celebri del tempo. L’Istituto Filarmonico costituisce l’embrione dell’attuale Scuola di Musica.

1848

Il Regolamento

Viene stabilito e approvato il regolamento dell’Istituto Filarmonico, che ne normalizza tutte le attività.

1960

Il primo secolo di attività

Nel corso di questi cento anni circa, nonostante le difficoltà economiche causate anche dalle due guerre mondiali, l’attività dell’Istituto Filarmonico è molto intensa e fruita dagli abitanti sia del territorio veneto sia di quello friulano. Il sostegno finanziario da parte di molti cittadini portogruaresi, convinti del prezioso valore culturale dell’Istituto, permette che questa realtà continui le sue attività.

Anni ’70

Una nuova sede e una stagione invernale con grandi nomi

La vita musicale di Portogruaro si insedia negli spazi del cinema “Pellico” che col tempo diventa l’attuale Teatro Comunale “Luigi Russolo”. Qui prende forma una stagione concertistica invernale, organizzata dall’Associazione Musicale Santa Cecilia, nata come supporto all’Istituto Musicale comunale. Grandi personaggi del panorama musicale internazionale del tempo solcano il palco del “Pellico”, fra cui: Karlheinz Stockhausen, Giorgio Gaslini, Alirio Diaz e l’allora sconosciuto Giuliano Carmignola.

Anni ’80

Paolo Pellarin e Pavel Vernikov

Viene avviata una ristrutturazione della vita musicale portogruarese, affidata a un giovane oboista, Paolo Pellarin. Dal suo impegno e dalla sua passione prendono vita i Corsi di Perfezionamento, il Festival cameristico e L’Estate Musicale. Contemporaneamente Pellarin dà nuovo slancio alla Scuola di Musica attraverso diverse proposte innovative e l'istituzione di nuove cattedre, nonché riservando un'attenzione maggiore ai giovani neodiplomati e rilanciando gli ensemble strumentali.

1983

Il Festival

Paolo Pellarin e Pavel Vernikov fondano quello che oggi è noto come Festival Internazionale di Musica di Portogruaro (noto in origine come Estate Musicale di Portogruaro): una manifestazione che si svolge ogni anno tra agosto e settembre, contraddistinta anche da una forte vocazione didattica, grazie alle masterclass. Il Festival Internazionale di Musica di Portogruaro ha conquistato negli anni un prestigio e una notorietà tali da portare a Portogruaro musicisti e docenti di prim’ordine, nonché studenti da tutto il mondo, affermandosi così come un punto di riferimento nel panorama dei festival italiani. Nello stesso anno vengono avviati i primi corsi di perfezionamento musicale, tuttora attivi.

1994

Dall’Istituto Filarmonico alla Fondazione Musicale Santa Cecilia

L’Istituto Filarmonico assume l’attuale nome di Fondazione Musicale Santa Cecilia. Lo statuto viene modificato e vede l’ingresso della Provincia di Venezia e del Comune di Portogruaro in qualità di soci fondatori, consolidando così la struttura dell’ente e garantendo la sostenibilità e la prosecuzione delle sue attività. L’azione della Fondazione Musicale Santa Cecilia interessa principalmente tre settori: didattico, con la sua Scuola di Musica, la Scuola di Teatro per bambini, le Masterclass estive e la Scuola di Perfezionamento Musicale; produttivo, rappresentato dal Festival Internazionale di Musica, dalla rassegna di concerti “L’Estate d’Inverno”, da singoli eventi concertistici di varia natura, e da progetti come “Scopriamo il Teatro” e “Operina Corale”; gestionale, con l’amministrazione delle stagioni teatrali del Teatro Comunale “Luigi Russolo” di Portogruaro.

PRESENT
TOP