FORGOT YOUR DETAILS?

Festa della Musica Portogruaro – 7° edizione

invito-web-FdM2019[fascia-bianca]

 

Portogruaro si prepara ad ospitare la Festa della Musica, la nota kermesse che quest’anno arriva alla settima edizione. E così, nella serata di venerdì 21 giugno 2019, sono molte le attività musicali che si svolgeranno nel centro storico della Città del Lemene: si inizia alle ore 19.00 con l’esibizione della Banda Musicale Marafa Marafon di Caorle diretta dal m° Mauro Valente. Si prosegue alle ore 19.30 nel Municipio con l’inaugurazione della mostra fotograficaDavid Bowie: Reality Tour” e a seguire la conferenza “I mille volti di David Bowie”, a cura di Flaviano Bosco. A partire dalle ore 20.00 le esibizioni di band, ensemble, cori e solisti in varie sedi: piazzetta Maniscalco (gruppi rock), piazzetta Sant’Andrea (gruppi pop, jazz e solisti) e piazzetta Marconi, di fronte al Teatro Comunale Luigi Russolo (musica classica e cori). Alle ore 21.00, in piazza della Repubblica, l’Orchestra e Coro Santa Cecilia (Ass. Musicultura Portogruaro), diretti dal m° Giuliano Fracasso, eseguono “La buona novella” di Fabrizio De André, in occasione del ventennale della morte del cantautore genovese. Chiusura alle 23.00, sempre in piazza della Repubblica, con il concerto dei Diamond Dogs in omaggio a David Bowie.

Per maggiori informazioni ed aggiornamenti visitare la pagina facebook Festa della Musica Portogruaro.

 

——————————————
PROGRAMMA DELLA SERATA
——————————————

★★★ORE 19.00★★★
Lungo Corso Martiri della Libertà
Banda Musicale “Marafa Marafon” Caorle
Mauro Valente, direttore

★★★ORE 19.30★★★
Municipio, Sala delle Colonne
“I mille volti di David Bowie”, conferenza a cura di Flaviano Bosco.
A seguire inaugurazione mostra fotografica “David Bowie: Reality Tour”.
In collaborazione con David Bowie Blackstarhttps://www.davidbowieblackstar.it/
Per maggiori informazioni sulla mostra: https://www.facebook.com/events/1337910486347064/

★★★ORE 20.00★★★
Lungo Corso Martiri della Libertà (sedi varie)
Esibizione delle band e dei solisti iscritti alla Festa della Musica

★★★ORE 21.00★★★
Piazza della Repubblica
Orchestra e Coro Santa Cecilia – Ass. Musicultura Portogruaro eseguono “La buona novella” di Fabrizio De André, in occasione del ventennale della morte del cantautore genovese.
M° Giuliano Fracasso, direttore

★★★ORE 23.00★★★
Piazza della Repubblica
Concerto dei DiamondDogs Portogruaro, omaggio a David Bowie.
In collaborazione con MUSIC Village

———————————–
SCALETTA SINGOLE POSTAZIONI

★★★Piazza Marconi (di fronte al Teatro Comunale Luigi Russolo)★★★
Musica classica e corale
ore 20.00 Riccardo e Gabriele Benvenuto, pianoforte
ore 20.15 Tamara Bonotto, arpa
ore 20.30 Lorenzo Marzin, pianoforte
ore 20.45 Alessandro Nicodemo, chitarra
ore 21.00 Duo Calandrone (Roberto Rossetti e Silvia Dall’Agnolo, clarinetti)
ore 21.15 Lisa Benigni, pianoforte
ore 21.30 Lorenzo Bonotto, chitarra
ore 22.00 Ensemble di clarinetti della Fondazione Musicale S. Cecilia
ore 22.20 Ensemble fiati e percussioni del Liceo Musicale XXV Aprile di Portogruaro
ore 22.40 Coro In-Canto

★★★Piazzetta Sant’Andrea (di fronte alla Casa del Mutilato)★★★
Classic & Alternative Rock
ore 20.00 Dazed Dreams (Punk Rock)
ore 20.30 Literacy (Garage Rock)
ore 21.00 Zlatorog! (Rock Elettronico)
ore 21.30 La Bend (Cover Rock Band)
ore 22.00 Bodagoga (Classic Rock anni ’60 e ‘70)
ore 22.30 Outburst (Grunge Rock)
ore 23.00 Carminaballiana (Classic Rock)

★★★Piazzetta Maniscalco (vicino Torre San Giovanni)★★★
Blues, Jazz, Pop, Cantautori
ore 20.00 Francesca Masato
ore 20.10 Beatrice Stefanuto
ore 20.30 Elios Mattia Mason
ore 21.00 Angelo Costantini
ore 21.30 Mattia Cocco
ore 22.00 Agostomolesto
ore 22.30 Loreta & Friends
ore 23.00 Amazing Blues Crew

 

———————————–
★★★BANDA MUSICALE CITTADINA MARAFA MARAFON★★★
Ci sono poche memorie orali oramai a testimoniare un inizio storico della Banda Cittadina di Caorle.
Certamente essa doveva operare già nella prima metà dell’800, come scrive Giovanni Musolino nella “Storia di Caorle”, nell’anno 1858 veniva istituita la Società Filarmonica di Caorle, per mano dell’Arciprete Tellero, con la tipica funzione di accompagnare le cerimonie civili e religiose e di educare i giovani attraverso lezioni impartite settimanalmente da un maestro. La Civica Banda di Caorle esisteva ancora negli anni 1865 – 1866 e da un elenco del tempo si rileva che vi erano allora 30 suonatori e 40 contribuenti.
Arrivando agli anni ’30 si sa che in questo periodo operava una Banda Cittadina, detta Municipale, organizzata dall’allora segretario comunale sig. Ugo Mognon definito uomo geniale, banda che si distingueva per “disciplina, amore allo studio ed esattezza d’esecuzione”. Il tutto venne a disperdersi a causa del secondo conflitto mondiale. Nel 1949, il dott. MARAFA MARAFON, medico esemplare del paese nonché musicista dalle spiccate capacità, mettendo assieme tutto ciò che rimaneva e annoverando numerosi giovani adolescenti, riuscì a dare un impulso notevole alla banda, dando luogo alla sua rifondazione.
Fino agli anni ’60 tale complesso portava il nome di CIRCOLO FILARMONICO GIUSEPPE VERDI e successivamente in seguito alla scomparsa del validissimo medico, la banda venne intitolata: BANDA MUSICALE CITTADINA MARAFA MARAFON.

★★★LA BUONA NOVELLA★★★
Vent’anni fa, l’11 gennaio del 1999, moriva De Andrè. Il vuoto che ha lasciato dietro di sé, tanto sul piano culturale quanto su quello musicale – nessun cantautore, dopo De André, ha mai raggiunto De André – è stato in parte colmato dalla straordinaria eredità che ci ha affidato: i suoi dischi, le sue poesie.
L’associazione musicultura Santa Cecilia vuole per questo 2019 vuole proporre agli ascoltatori qualcosa di unico e originale, unendo il teatro, la musica corale, la musica elettronica, la poesia per ricordare questo grande artista contemporaneo.
Un’opera in particolare di De Andrè è in grado più di alte di racchiudere tutti questi elementi, ovvero “La buona novella”. LP tratto dalla lettura di alcuni Vangeli apocrifi (in particolare, come riportato nelle note di copertina, dal Protovangelo di Giacomo e dal Vangelo arabo dell’infanzia) venne pubblicato nell’autunno del 1970. Seguendo le caratteristiche degli Apocrifi, in questo album la narrazione della buona novella sottolinea l’aspetto più umano e meno spirituale assunto da alcune tradizionali figure bibliche (ad esempio, Giuseppe) e presta maggiore attenzione a figure minori della Bibbia, che qui invece diventano protagonisti (ad esempio, Tito e Dimaco, i ladroni crocefissi insieme a Gesù).
È stato ritenuto da De André «uno dei suoi lavori più riusciti, se non il migliore». Fanno parte di quest’album: Si chiamava Gesù, L’infanzia di Maria, Il ritorno di Giuseppe, Il sogno di Maria, Ave Maria, Maria nella bottega di un falegname, Via della croce, Le tre madri, Il testamento di Tito, Laudate Dominum. All’interno della proposta musicale saranno proposti ed incastonati altri celebri brani del compositore genovese estratti dalla sua ampia discografia. Ne citiamo alcuni quali: Fiume San Creek, Canzone di Marinella, La città vecchia, Amore che vieni amore che vai, La ballata di Michè, La ballata dell’eroe, Il pescatore.

★★★DIAMOND DOGS★★★
Gruppo nato nella primavera del 1992, propone ai suoi esordi un repertorio di brani di David Bowie appartenenti al decennio 1970-1980. Successivamente la band si orienta verso il pop e la new wave anni 80, suonando le hit delle formazioni che hanno caratterizzato maggiormente quella stagione musicale, pur continuando ad includere nel proprio repertorio alcuni brani fondamentali del Duca Bianco. In questa fase il sound del gruppo si avvicina maggiormente a sonorità di tipo elettronico caratteristiche dell’epoca a cui fa riferimento. Dopo alcuni anni di pausa, nel febbraio del 2016 la band, forte di una rinnovata line up, decide di mettere insieme un nuovo spettacolo denominato “Remembering David Bowie” nel quale, ad ogni brano proposto, vengono associate immagini relative al grande artista inglese scomparso proprio quell’anno. Il repertorio propone i grandi successi di Bowie, da Starman a Heroes, da Changes a Life on Mars, solo per citarne alcuni, ripercorrendo le tappe ritenute più significative della vita musicale e creativa dell’artista. I Diamond Dogs si basano sull’importante capacità interpretativa del cantante Paolo Bozza e sulla solidità di una band formata da musicisti di provata esperienza quali Luigi Buggio (tastiere), Claudio Barro (chitarra) , Enrico Testani (batteria) e Gian Marco Orsini (basso). Uno spettacolo di Suono e Visione che vuole rendere omaggio a colui che del “Sound and Vision” è stato un maestro.

Leave a Reply

Clicca per maggiori informazioni

Visita la pagina facebook
TOP
 Protect against information leakage and hacking by hackers