FORGOT YOUR DETAILS?

Ultimo concerto della Stagione Invernale

190330-loc

 

PROGRAMMA  MUSICALE

 

Robert Schumann (1810 – 1856)
Phantasiestücke op. 73 per clarinetto e pianoforte

 

Louis Spohr (1784 – 1859)
Sechs deutsche Lieder op. 103 per soprano, clarinetto e pianoforte

 

*********
Johannes Brahms (1833 – 1897)
Sonata in fa minore op. 120 n. 1 per clarinetto e pianoforte

 

Franz Schubert (1797 – 1828)
Der Hirt auf dem Felsen op. 129 per soprano, clarinetto e pianoforte


 

Francesca Paola Geretto, soprano
Soprano lirico, si è brillantemente diplomata presso il Conservatorio di Vicenza nel febbraio 2009. Nel 2010 è tra gli allievi dell’Accademia di Belcanto italiano Cubec di Mirella Freni a Modena. Nel maggio 2012 frequenta un Master di Alto Perfezionamento Vocale tenuto da Mariella Devia per poi interpretare il ruolo di Adina in L’elisir d’amore. Nel 2013 vince il concorso per ruoli L.T.L. Opera Studio, debuttando nel ruolo di Maria Rosaria in Napoli milionaria di Nino Rota presso i teatri di Lucca, Livorno e Pisa. A gennaio del 2014 è tra i vincitori del progetto EOS, Ensemble Opera Studio, presso il Teatro Carlo Felice di Genova dove debutta a marzo 2014 il ruolo di Contessa in Le nozze di Figaro, Adina in L’elisir d’amore, Berta ne Il barbiere di Siviglia e Micaela in Carmen. Nel 2015 viene premiata a Milano presso le Gallerie d’Italia con il prestigioso “Waiting for Pulzella D’Orleans”, evento ideato da Francesca Parvizyar con il Comune di Milano e legato alla «prima» della Scala. Ad aprile 2016 è il Secondo Elfo nel La Campana Sommersa di Respighi al Teatro di Cagliari per la regia di Francesco Maestrini e diretta da Donato Renzetti. A maggio 2017 vince il Premio Wagner assegnato dall’Associazione Wagner di Venezia presso Palazzo Vendramin-Calergi che le permette di partecipare come borsista al Bayreuther Festspiele 2017, il Festival Internazionale wagneriano di Beyreuth (Germania). Nel dicembre 2017 al Teatro Filarmonico di Verona è Praskovia ne La vedova allegra diretta da Sergio Alapont con la regia di Gino Landi. È stata Suor Zelatrice in Suor Angelica per l’apertura di stagione del Teatro Lirico di Cagliari 2018, con la direzione di D. Renzetti e la regia di D. Krief. Nell’aprile 2018 torna al Teatro Filarmonico di Verona per interpretare Marcellina ne Le nozze di Figaro (edizione integrale) di W. A. Mozart per la regia di Mario Martone diretta da Sesto Quatrini. Debutta nell’agosto 2018 nel ruolo di Fiordiligi in Così fan tutte di Mozart durante il Music Fest di Perugia con la straordinaria partecipazione di Bruno Praticò per la regia di Renato Bonajuto e la direzione di Uri Segal. A dicembre 2018 è Violetta ne La Traviata di Verdi per le Matinèe del Teatro Petruzzelli di Bari. Fonda e dirige dal gennaio 2009 l’Ensemble Vocalia, pluripremiata compagine femminile in ambito nazionale e internazionale. Da febbraio 2016 al 2018 è Correpetitore della classe di Canto del prof. Domenico Balzani presso il Conservatorio “Jacopo Tomadini” di Udine e docente di Canto Lirico presso la Scuola di musica della Fondazione “Santa Cecilia” di Portogruaro (Ve).

Roberto Rossetti, clarinetto
Nato a Venezia il 15 aprile 1967, inizia lo studio della musica all’età di 8 anni seguendo i corsi propedeutici presso il Conservatorio di Musica “Benedetto Marcello “ di Venezia. Nello stesso Istituto frequenta le classi dei maestri Giovanni Bacchi e Donato Addesso e consegue il Diploma in Clarinetto nel 1987. Al diploma seguono corsi di perfezionamento con A. Pay per il clarinetto e Daniele Zanettovich per la musica contemporanea. Frequenta inoltre, il corso di Musica Liturgica e Prepolifonica sotto la guida di Pellegrino Maria Ernetti O.S.B conseguendo la licenza nel 1985. Correlati al clarinetto gli studi di Musica da Camera con Marco Zuccarini, Anna Colonna Romano e Luciano Bellini, di Musica d’insieme per Strumenti a fiato con Giorgio Trentin, di Strumenti Antichi con Pietro Verardo e Aldo Bova. Studia Strumenti a Percussione con Roberto Pasqualato conseguendo nel 1990 il compimento inferiore, la licenza speciale di teoria per percussionisti con Lino Rossi e la licenza di pianoforte complementare. Più tardi nel 1996 consegue presso il Conservatorio “A. Pedrollo” di Vicenza, come privatista, il Compimento inferiore di Sassofono. Studia direzione d’orchestra con Vram Thipchiam e direzione d’orchestra a fati con Jo Conjaert. Dal 1990 si interessa al jazz e inizia lo studio del sassofono con Maurizio Caldura, segue lo studio del pianoforte e armonia jazz con Bruno Cesselli, successivamente frequenta sempre al Conservatorio “B. Marcello “ il corso di Jazz, studiando con Marco Micheli, Corrado Guarino, Enrico Fazio, conseguendo il diploma nel 2004. Nel 2011 si diploma brillantemente in Saxofono presso il Conservatorio “J. Tomadini” di Udine sotto la guida del Maestro Fabrizio Paoletti.

Francesca Sperandeo, pianoforte
Ha compiuto gli studi musicali presso la Fondazione Musicale “S. Cecilia” di Portogruaro (Ve), sotto la guida del M° Lucrezia De Vecchi, diplomandosi brillantemente al Conservatorio “Pollini” di Padova all’età di 19 anni e seguito corsi di perfezionamento pianistico tenuti dai Maestri G. Lovato e K. Bogino e corsi di musica da camera dei Maestri A. Specchi, B. Baraz, del Trio di Parma e del Trio di Trieste presso la Scuola del “Trio di Trieste” del Collegio del Mondo Unito di Duino. Ha ottenuto numerosi riconoscimenti in diversi concorsi sia in formazione cameristica che come solista, tra i quali il primo premio alla Rassegna Internazionale Giovani Pianisti di Recanati, al Concorso Musicale di Sesto S.Giovanni, al Concorso Musicale “Città di Grosseto”, al Concorso pianistico “Liburni Civitas”, al Concorso Internazionale di Interpretazione Musicale “Città di Arenzano”, alla Rassegna Musicale di S.Pietro in Vincoli, al Concorso per Musicisti “Città di Massa”, il secondo premio al concorso “Gino Gandolfi” di Salsomaggiore e al Concorso Musicale Europeo “Città di Moncalieri”. Ha ottenuto in duo con il violoncellista Giacomo Grava il Diploma di merito nell’ambito dei Corsi di Alto Perfezionamento Musicale tenuti dai Maestri del “Trio di Trieste” affiancati dal violoncellista E. Bronzi e dalla pianista M. Jones presso la Scuola del Collegio del Mondo Unito di Duino. Laureata in Scienze dell’Educazione e in Scienze della Formazione Primaria, insegna presso la Fondazione Musicale di Portogruaro. È la pianista del trio Operacento con il quale svolge un’intensa attività concertistica e ha ottenuto importanti riconoscimenti tra cui il primo premio al Concorso “Nuovi Orizzonti” di Arezzo, al Concorso Internazionale di musica da camera Alpe Adria di Majano (Udine) e al Concorso Internazione di Musica da Camera “Luigi Nono” di Venaria Reale (To), il secondo premio al Concorso Internazionale “Rovere d’oro” di Imperia. Con il Trio Operacento ha registrato un cd per Radio Tre di brani composti da D. Zanettovich, P. Longo e G. Coral (2009) ed è stato invitata a partecipare all’Akademie für Kammermusik Lockenhaus, all’interno dell’omonimo Festival Internazionale, durante la quale ha seguito le lezioni del M.o Alexander Lonquich. È stata pianista accompagnatrice della classe di violoncello della Internationale Sommerakademie Universität Mozarteum di Salisburgo.

Leave a Reply

TOP