FORGOT YOUR DETAILS?

ARPA, VIOLINO E FLAUTO PER IL PROSSIMO APPUNTAMENTO DELLA STAGIONE CONCERTISTICA INVERNALE

Tuesday, 22 January 2019 Fondazione, Manifestazioni, News, Novità, Scuola di Musica, Scuola di Perfezionamento

190126-loc

 

Stagione Concertistica Invernale
PORTOGRUARO
gennaio / marzo 2019
 
 
SABATO 26 GENNAIO 2019 – ORE 18
MUNICIPIO – SALA CONSILIARE (ingresso libero)

Nicoletta Sanzin arpa 
Valentina Danelon violino
Mauro Fiorin flauto 

 

PROGRAMMA:

Théodore DUBOIS (1837 – 1924)
Terzettino

Nino ROTA (1911 – 1979)
Sonata per flauto e arpa

Anselme VINÉE (1847 – 1921)
Trio Sérénade

Luigi Maurizio TEDESCHI (1867 – 1944)
Elegia op. 22 per violino e arpa

Jacques IBERT (1890 – 1962)
Deux Interludes

Eugene Aynsley GOOSSENS (1893 – 1962)
Suite op. 6

 

———————-

Nicoletta Sanzin, arpa
Diplomata col massimo dei voti e lode presso il Conservatorio J. Tomadini sotto la guida di P. Tassini, si perfeziona negli USA con E. Malone e S. Mc Donald e in Italia con E. Zaniboni all’Accademia di Santa Cecilia diplomandosi col massimo dei voti, lode e borsa di studio SIAE. Premiata in concorsi nazionali e internazionali, si è esibita ai World Harp Congress di Vienna, Parigi, Dublino e ai Simposi Europei di Norimberga e Perugia. Dal 1995 al 2001 è stata Prima Arpa della Slovenska Filharmonija con cui si è esibita anche come solista. Dal 1983 svolge intensa attività concertistica sia come solista che in formazioni cameristiche in importanti festival in Italia e all’estero; registra per radio e TV e ha all’attivo oltre 20 CD. Invitata in giurie di concorsi, tiene numerose masterclass, collabora con la rivista In Chordis ed è corrispondente del WHC Review. Dal luglio del 2011 fa parte del Board of Directors del World Harp Congress, ed è membro del Comitato Artistico dell’Associazione Italiana dell’arpa. Attualmente è titolare della cattedra d’arpa del Conservatorio G. Tartini di Trieste e della Scuola di Musica della Fondazione Musicale Santa Cecilia di Portogruaro.

Valentina Danelon, violino
Inizia gli studi presso la Fondazione Musicale Santa Cecilia di Portogruaro con J. Berinskaya e D. Mason; si diploma nel 2005 con il massimo dei voti sotto la guida di M. Lot presso il Conservatorio di Castelfranco Veneto, vincendo nello stesso anno la borsa di studio “Zambon” come miglior studente. Si diploma in Pedagogia Musicale presso il Conservatorio di Lugano nella classe di violino del M° V. Gradow. Risulta premiata come solista in numerosi concorsi nazionali ed internazionali. In duo con B. Orlandi vince nel 2012 il Premio Caraian per la Musica da Camera (TS) e il Primo Premio al Concorso Rospigliosi (PT); il duo si perfeziona con i maestri R. Zanettovich e E. Bronzi alla Scuola Superiore Internazionale del Trio di Trieste, ricevendo il Diploma di Merito. Collabora in seguito ad audizioni con I Solisti Veneti, Orchestra del Teatro La Fenice, Orchestra Sinfonica Nazionale della R.A.I., Filarmonica del Comunale di Bologna, Orchestra Haydn di Bolzano, etc. Ha tenuto numerosi concerti in Italia e all’estero (Europa, America, Cina, Giappone) in formazioni cameristiche ed orchestrali. È docente di violino presso il Liceo Musicale XXV Aprile di Portogruaro e la Scuola di Musica della Fondazione Musicale Santa Cecilia di Portogruaro.

Mauro Fiorin, flauto
Diplomatosi in flauto traverso al Conservatorio G. Tartini di Trieste, ha conseguito in seguito il Diploma Accademico di II livello per la Formazione dei Docenti di Strumento Musicale presso il Conservatorio B. Marcello di Venezia. Si è perfezionato con i maestri M. Ancillotti, O. Zaralli, E. Caroli, A. Persichilli, F. Lotti. È stato premiato in molti concorsi nazionali ed internazionali. Collabora in veste di Primo Flauto con diverse orchestre del triveneto. Tiene concerti con varie formazioni cameristiche, spaziando dal repertorio barocco a quello contemporaneo. Suona il repertorio barocco e classico con testata OFZ-Zaralli in legno d’ulivo, vinta in qualità di studente più meritevole all’Accademia Flautistica Veneta di Padova. Falaut, la rivista italiana del flauto, lo definisce “un interprete dalla smagliante timbrica, capace di dare un’immagine trasparente delle possibilità strumentali e umorali del flauto”. È docente di flauto presso il Liceo Musicale XXV Aprile di Portogruaro e la Scuola di Musica della Fondazione Musicale Santa Cecilia di Portogruaro

Leave a Reply

TOP