FORGOT YOUR DETAILS?

Duo tenore / pianoforte per il prossimo appuntamento della Stagione Concertistica Invernale

Tuesday, 15 January 2019 Fondazione, Manifestazioni, News, Novità, Scuola di Musica, Scuola di Perfezionamento

190119-loc

 

Stagione Concertistica Invernale

 

SABATO 19 GENNAIO 2019, ORE 18

MUNICIPIO, SALA CONSILIARE

 

Michele Modolo Huber tenore 

Mario Eritreo pianoforte

 

in collaborazione con 

Coro Noincanto

Noi Circolo Oratorio Pio X

Parrocchia di Sant’Andrea Apostolo – Portogruaro

 

con il sostegno di 

Agenzia Lampo

 

PROGRAMMA

 

Fryderyk Chopin (1810 – 1849)

“Smutna rzeka” op. 74/3

Notturno in do diesis min., op. postuma

 

Franz Schubert (1797 – 1828)

“Der Zwerg” op. 22/1

Valzer in si min. D145/6

 

Robert Schumann (1810 – 1856)

“Du bist wie eine Blume” op. 25/24

“Die alten, bösen Lieder” op. 48/16

 

Johannes Brahms (1833 – 1897)

“O wüsst ich doch den Weg zurück” op. 63/8

“Guten Abend, gut’ Nacht” op. 49/4

 

Hugo Wolf (1860 – 1903)

“Die Du Gott gebarst” da “Spanisches Liederbuch”, Geistliche Lieder II.

 

Alban Berg (1885 – 1935)

“Die Nachtigall” da “Sieben frühe Lieder”

 

– intervallo –

 

Maurice Ravel (1875 – 1937)

“Sainte”

Deux mélodies hébraïques:

“Kaddisch”

“L’énigme éternelle” (testo in lingua yiddish)

 

Francis Poulenc (1899 – 1963)

“ Montparnasse »

“Priez pour paix”

“La reine de coeur”,

Improvisation numero 15 in do min. (à Édith Piaf)

 

Ned Rorem (1923)

“Look Down, Fair Moon”

“As Adam, early in the morning”

 

Aaron Copland (1900 – 1990)

“Why do they shut me out of Heaven”
——————————

Michele Modolo Huber

Ha iniziato la sua formazione musicale all’etá di dodici anni con lo studio del clarinetto (con Giuseppe Cortello e Mario Zanette) e del pianoforte (con Rosetta Viel) a Pordenone, sua città natale, ed in seguito negli USA al Middlebury College, sotto la guida del direttore d’orchesta Emory Fanning. Dopo la laurea in Discipline Economiche e Sociali conseguita a Milano, ha compiuto gli studi in belcanto ad indirizzo “Lied e oratorio” a Vienna con il tenore rossiniano Vittorio Giammarrusco, allievo di Nicolai Gedda e con il soprano drammatico Carol Byers, allieva di Rossi Lemeni, Virginia Zeani e Alfredo Kraus, perfezionandosi in seguito alla Staatsoper di Vienna con il tenore Kammersaenger Helmut Wildhaber e a Verona con il clavicembalista e direttore d’orchestra Edward Smith. Svolge attivitá concertistica dal 1998, fino al 2002 in duo liederistico con il pianista Franco Calabretto, esibendosi in seguito con i pianisti Maria Bachmann, Anna Baratella, Luigi Borgo, Timothy Brown, Davide Giovanni Leonardi, Fiorella Mattiuzzo e Mario Eritreo in Italia, Austria, Inghilterra, Francia e Stati Uniti.  Dal 2002 al 2005 è stato cantore gregoriano del Duomo di Santo Stefano di Vienna.  Nel 2001 ha fondato il gruppo strumentale barocco “Music for a While”, e nel 2014 l’ensemble vocale “Schola Sancta Maria ad Nives” con cui esegue brani corali dal gregoriano alla musica contemporanea in prima esecuzione. Canta nel registro del baritenore o ténor de taille di tradizione belcantistica e il suo repertorio solistico comprende l’opera liederistica di Schubert, Schumann, Brahms, Ravel, Fauré e Poulenc, la musica oratoriale di Bach e Vivaldi, le canzoni italiane d’autore della prima metá del ´900 e gli standard jazz americani.  Ha registrato due CD, il primo, Fleur (1998), di repertorio liederistico accompagnato dal pianista Franco Calabretto e il secondo, Mic and Sue (2008), di standard americani con la cantante jazz Susanne Renée Smith e il pianista Geri Schuller. Fin da bambino applica con profonda gratitudine verso l’autore le tecniche di apprendimento e memorizzazione spiegate da Roberto Vacca nel libro “Come imparare più cose e vivere meglio”.  Nel 2019 verrá pubblicato il suo primo libro, una raccolta di poesie in lingua veneta dal titolo “Fàdo de Portenào”.

 

Mario Eritreo

Pianista, organista e compositore nato a Napoli, si è diplomato al Conservatorio Statale di Musica “Nicola Sala” di Benevento in pianoforte, organo e composizione organistica, composizione principale e direzione d’orchestra. Da diversi anni vive a Vienna dove ha seguito un Master di perfezionamento in organo presso l’Universität für Musik und darstellende Kunst, sotto la guida del Maestro Roman Summereder, conseguendo nel 2016 il titolo di Magister Artium. Attualmente è inoltre studente di clavicembalo nella classe dell’olandese Augusta Van Loockeren Campagne. È vincitore di numerosi premi nazionali ed internazionali: primo premio al “Premio Santa Maria Capua Vetere”, primo premio nel “Concorso Internazionale di Pianoforte di Ariano”, primo premio al “Concorso Pianistico Europeo di Città Mercato San Severino”. Svolge un’intensa attività concertistica in Svizzera, Germania, Francia, Italia, Spagna, Austria, Ungheria.

Leave a Reply

TOP