FORGOT YOUR DETAILS?

QUARTETTO BAROCCO SANTA CECILIA

180525-loc_Incontri_in_Musica

QUARTETTO BAROCCO SANTA CECILIA
Anna Carlet, liuto
Alessandro Radovan Perini, chitarra barocca
Alessandra Vianello, chitarra barocca
Gianni Cuzzolin, tiorba

 

Hieronymus Kapsberger (1580 – 1651)
Uscita al ballo primo e Corrente quinta

Andrea Falconieri (1585 – 1656)
Alemanda dicha “La Ciriculia”, “La Benedetta” e Passacaglia

Anonimo sec. XVI
Ballo di Mantova

Hyeronimus Kapsberger
Sarabanda e Canario

Andrea Falconieri
Suave melodia e sua Corrente

Maurizio Cazzati (1616 – 1678)
Ciaccona con il suo Balletto

 
QUARTETTO BAROCCO SANTA CECILIA
Il Quartetto Barocco Santa Cecilia nasce dalla collaborazione di quattro musicisti che, affascinati dalla Musica rinascimentale e barocca, dopo il Diploma in Chitarra classica e corsi di perfezionamento, concerti solistici e cameristici, decidono di studiare con il M° Massimo Lonardi, considerato uno dei maggiori esperti internazionali di Musica per Liuto e di Musica rinascimentale per approfondire la conoscenza di uno dei periodi di massimo interesse storico, artistico e culturale di tutti i tempi. Sotto la sua guida si è formato quindi questo ensemble nell’ambito del Laboratorio di Musica Antica della Fondazione Musicale Santa Cecilia di Portogruaro (VE). Il quartetto si pone come obiettivo quello di far conoscere le musiche coeve ai tantissimi luoghi di interesse storico e artistico del territorio della Serenissima e della Marca trevigiana. La scelta del repertorio è volta in particolare alla riscoperta di autori meno conosciuti (Andrea Falconieri ne è un esempio illustre), ma non per questo meno interessanti dal punto di vista della scrittura musicale. Tutto il lavoro di ricerca e di stesura degli arrangiamenti è stato svolto sotto l’attenta supervisione del M° Massimo Lonardi.

Leave a Reply

TOP